L’astrattismo nelle opere del pittore Raffaele Aprile.


Salve a tutti i visitatori che seguono il mio blog, oggi vorrei tanto parlarvi di un pittore, che ho trovato in rete e conosciuto, si chiama Raffaele Aprile, popola il suo sito di bellissime opere, che spaziano dall’anatomia umana, alle forme geometriche, fino al suo completamento artistico, l’Astrattismo.

Dipinge da più di 30 anni, nel suo studio ad Aprilia e ha fatto tantissime mostre, nella provincia di Latina.
Nelle maggior parte delle sue opere, è quasi impossibile vedere qualche particolare che ci riconduca alla realtà, possiamo trovare forme geometriche sinuose, intrecciate, potrei dire quasi matematiche, come lo studio degli insiemi, ricordando la loro definizione, mi viene di associare molte figure dei suoi dipinti, a questo semplice concetto matematico.

In matematica usiamo la parola insieme per indicare un raggruppamento, una collezione, una raccolta di oggetti, individui, simboli, numeri, figure che sono detti elementi dell’insieme e che sono ben definiti e distinti tra di loro. 

cit. Wikipedia

Beh penso che la definizione di insiemi calzi a pennello per esprimere cosa penso quando vedo i suoi quadri, ma non sono solo puramente geometrici, ci sono tante altre particolarità che i suoi quadri vogliono trasmetterci, la bellezza della natura, l’astralità della figura femminile, altri oggetti, maestosi, imponenti, come velieri, ancore ecc.

Alcune sue opere

Dalla mostra “Le due bellezze”

Dalla mostra le due bellezze

Nei dipinti esposti alla mostra “Le due bellezze”, si possono ammirare le forme dall’anatomia femminile, che si incastrano perfettamente con le geometrie intorno ad esse, in un velo di romanticismo, dato anche dall’utilizzo di colori pastellati, semitrasparenze, e per ultimo ma di non meno importanza questo effetto che richiama lo spettatore ad approfondire sempre di più, ipnotizzando lo sguardo, questo effetto sempre presente di spruzzi, macchie piccole piccole di colore, che invadono tutto il quadro.

Mi piace molto quest’ultima tecnica perché personalmente mi tiene incollata a guardare, a scrutare il dipinto.

Chi guarda le sue opere entra in un immaginario fantastico, e personale, riuscendo a  vedere ciò che l’autore voleva trasmettere.

Le sue opere rispecchiano gli studi fatti e l’approfondimento di diverse tecniche: matita, pastello, acquerello ,olio, ceramica, tecnica mista.

Questo dipinto ha colpito molto la mia immaginazione, si perché quando guardi le sue opere la mente cerca sempre di associare quello che vede a qualcosa che si conosce già.

Dalla mostra “frammenti e chimere”

Dalla mostra frammenti e chimere

Dalla mostra “frammenti e chimere”, questo dipinto, ricorda una nave in tempesta, frutto della sua evoluzione artistica verso l’astrattismo, in questa mostra padroneggia l’uso della tecnica mista, acquerelli, acrilici e colori a olio, tante geometrie, precise, matematiche, che insieme compongono la figura di una nave. Un veliero. Sempre presente la tecnica degli schizzi di colore che ipnotizzano l’attenzione dello spettatore.

Quest’ultima opera di cui vorrei parlare, posta su un supporto dalla forma differente dagli altri, un cerchio, che accompagna le forme tondeggianti di uno scorpione schematizzato, sempre incastrato tra  figure geometriche, nascosto dietro una pianta, aspettando la sua preda.

Io ho approfondito solamente alcuni dei suoi tantissimi dipinti, se vi sono piaciuti potete vedere gli altri sul suo sito web, e leggere la sua storia e le mostre fatte.

I suoi contatti

• Instagram: Raffaeleaprile.art
• Sito web: http://www.raffaeleaprile.com

Default image
segnatiilmioblogit
Blog di Maria Amato Segnatiilmioblog nasce dall'unione di più siti settoriali, da un blog tematico di sole ricette, un Blog tematico professionale per acconciatori, e un ultimo più generale di vari argomenti.
Articles: 211

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: